Montefalco

Il piccolo centro umbro di Montefalco, uno dei Borghi più belli d’Italia, è soprannominato Ringhiera dell’Umbria per i paesaggi che si possono ammirare dall’alto del colle su cui è adagiato; rientra a pieno titolo tra i luoghi del Perugino, che proprio alla bellezza della natura umbra si ispira per gli sfondi bucolici e idilliaci di molte sue opere.

CONTINUA A LEGGERE

In uno degli spazi museali più importanti di Montefalco, il Complesso Museale di San Francesco, è conservata l’unica opera presente in città del divin pittore: l’affresco Annunciazione, Eterno in gloria tra gli angeli e Natività (1503 circa). Secondo le ricerche dello studioso d’arte medievale e rinascimentale Silvestro Nessi, proprio in quell’anno il Perugino si trovava a Montefalco e potrebbe aver quindi realizzato l’opera in quella occasione. La teoria è rafforzata dalla vicinanza stilistica con un’altra Natività dell’artista: quella che fa parte del ciclo del Collegio del Cambio di Perugia e che, se prendiamo per corretta la datazione al 1503 dell’opera di Montefalco, sarebbe di poco precedente.

Si tratta di un lavoro articolato in tre scene con andamento verticale, secondo l’ordine temporale e logico dei sacri avvenimenti: prima l’Annunciazione dell’arcangelo Gabriele alla Madonna, poi la benedizione di Dio e infine la nascita di Gesù. L’opera è in buono stato di conservazione.
Lo spazio in cui è stato realizzato l’affresco corrispondeva alla controfacciata della Chiesa di San Francesco a Montefalco, struttura costruita nella prima metà del XIV secolo, oggi inglobata nel museo.

Molti furono gli artisti incaricati di affrescare le cappelle laterali dell’edificio religioso, tra i quali spicca Benozzo Gozzoli, autore delle decorazioni della Cappella di San Girolamo (Storie di San Girolamo e santi) e dell’abside (Scene della vita di San Francesco), entrambe datate 1452. Se le prime sono andate in buona parte perse a causa di modifiche architettoniche, il ciclo pittorico sulle Scene della vita di San Francesco è tuttora conservato nel Complesso Museale di San Francesco ed è considerato uno dei più importanti giunti dal Rinascimento fino a noi.

Scopri le testimonianze del Perugino oggi

Percorsi e itinerari alla scoperta delle opere del divin pittore

Altri luoghi del Perugino

Perugia

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis

Città della Pieve

Città della Pieve è un luogo speciale per il Perugino: la sua famiglia è infatti originaria del piccolo borgo umbro, noto al tempo come Castel
Erga Tourism