dettaglio vacanza

Caricamento in corso...
Adulto
Adulti
Bambino
Bambini
Neonato
Neonati

LE CRONACHE DI NARNI

Durata:
1 giorno - Dal 11 al 11 GIUGNO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
Altre 5 foto
LE CRONACHE DI NARNI
Data di partenza
11/06/2023 - 11/06/2023
Data di partenza
11/06/2023 - 11/06/2023
GIU
2023
LUG
2023
AGO
2023
SET
2023
OTT
2023
NOV
2023
DIC
2023
11 Domenica
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 11 al 11 GIUGNO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
11/06/2023 - 11/06/2023
12 Lunedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 12 al 12 GIUGNO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
12/06/2023 - 12/06/2023
13 Martedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 13 al 13 GIUGNO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
13/06/2023 - 13/06/2023
14 Mercoledì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 14 al 14 GIUGNO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
14/06/2023 - 14/06/2023
15 Giovedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 15 al 15 GIUGNO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
15/06/2023 - 15/06/2023
16 Venerdì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 16 al 16 GIUGNO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
16/06/2023 - 16/06/2023
17 Sabato
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 17 al 17 GIUGNO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
17/06/2023 - 17/06/2023
18 Domenica
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 18 al 18 GIUGNO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
18/06/2023 - 18/06/2023
19 Lunedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 19 al 19 GIUGNO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
19/06/2023 - 19/06/2023
20 Martedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 20 al 20 GIUGNO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
20/06/2023 - 20/06/2023
21 Mercoledì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 21 al 21 GIUGNO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
21/06/2023 - 21/06/2023
22 Giovedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 22 al 22 GIUGNO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
22/06/2023 - 22/06/2023
23 Venerdì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 23 al 23 GIUGNO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
23/06/2023 - 23/06/2023
24 Sabato
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 24 al 24 GIUGNO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
24/06/2023 - 24/06/2023
25 Domenica
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 25 al 25 GIUGNO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
25/06/2023 - 25/06/2023
26 Lunedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 26 al 26 GIUGNO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
26/06/2023 - 26/06/2023
27 Martedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 27 al 27 GIUGNO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
27/06/2023 - 27/06/2023
28 Mercoledì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 28 al 28 GIUGNO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
28/06/2023 - 28/06/2023
29 Giovedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 29 al 29 GIUGNO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
29/06/2023 - 29/06/2023
30 Venerdì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 30 al 30 GIUGNO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
30/06/2023 - 30/06/2023
01 Sabato
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 01 al 01 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
01/07/2023 - 01/07/2023
02 Domenica
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 02 al 02 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
02/07/2023 - 02/07/2023
03 Lunedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 03 al 03 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
03/07/2023 - 03/07/2023
04 Martedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 04 al 04 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
04/07/2023 - 04/07/2023
05 Mercoledì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 05 al 05 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
05/07/2023 - 05/07/2023
06 Giovedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 06 al 06 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
06/07/2023 - 06/07/2023
07 Venerdì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 07 al 07 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
07/07/2023 - 07/07/2023
08 Sabato
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 08 al 08 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
08/07/2023 - 08/07/2023
09 Domenica
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 09 al 09 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
09/07/2023 - 09/07/2023
10 Lunedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 10 al 10 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
10/07/2023 - 10/07/2023
11 Martedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 11 al 11 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
11/07/2023 - 11/07/2023
12 Mercoledì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 12 al 12 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
12/07/2023 - 12/07/2023
13 Giovedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 13 al 13 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
13/07/2023 - 13/07/2023
14 Venerdì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 14 al 14 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
14/07/2023 - 14/07/2023
15 Sabato
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 15 al 15 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
15/07/2023 - 15/07/2023
16 Domenica
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 16 al 16 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
16/07/2023 - 16/07/2023
17 Lunedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 17 al 17 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
17/07/2023 - 17/07/2023
18 Martedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 18 al 18 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
18/07/2023 - 18/07/2023
19 Mercoledì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 19 al 19 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
19/07/2023 - 19/07/2023
20 Giovedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 20 al 20 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
20/07/2023 - 20/07/2023
21 Venerdì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 21 al 21 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
21/07/2023 - 21/07/2023
22 Sabato
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 22 al 22 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
22/07/2023 - 22/07/2023
23 Domenica
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 23 al 23 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
23/07/2023 - 23/07/2023
24 Lunedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 24 al 24 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
24/07/2023 - 24/07/2023
25 Martedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 25 al 25 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
25/07/2023 - 25/07/2023
26 Mercoledì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 26 al 26 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
26/07/2023 - 26/07/2023
27 Giovedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 27 al 27 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
27/07/2023 - 27/07/2023
28 Venerdì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 28 al 28 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
28/07/2023 - 28/07/2023
29 Sabato
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 29 al 29 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
29/07/2023 - 29/07/2023
30 Domenica
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 30 al 30 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
30/07/2023 - 30/07/2023
31 Lunedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 31 al 31 LUGLIO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
31/07/2023 - 31/07/2023
01 Martedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 01 al 01 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
01/08/2023 - 01/08/2023
02 Mercoledì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 02 al 02 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
02/08/2023 - 02/08/2023
03 Giovedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 03 al 03 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
03/08/2023 - 03/08/2023
04 Venerdì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 04 al 04 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
04/08/2023 - 04/08/2023
05 Sabato
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 05 al 05 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
05/08/2023 - 05/08/2023
06 Domenica
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 06 al 06 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
06/08/2023 - 06/08/2023
07 Lunedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 07 al 07 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
07/08/2023 - 07/08/2023
08 Martedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 08 al 08 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
08/08/2023 - 08/08/2023
09 Mercoledì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 09 al 09 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
09/08/2023 - 09/08/2023
10 Giovedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 10 al 10 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
10/08/2023 - 10/08/2023
11 Venerdì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 11 al 11 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
11/08/2023 - 11/08/2023
12 Sabato
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 12 al 12 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
12/08/2023 - 12/08/2023
13 Domenica
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 13 al 13 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
13/08/2023 - 13/08/2023
14 Lunedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 14 al 14 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
14/08/2023 - 14/08/2023
15 Martedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 15 al 15 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
15/08/2023 - 15/08/2023
16 Mercoledì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 16 al 16 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
16/08/2023 - 16/08/2023
17 Giovedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 17 al 17 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
17/08/2023 - 17/08/2023
18 Venerdì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 18 al 18 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
18/08/2023 - 18/08/2023
19 Sabato
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 19 al 19 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
19/08/2023 - 19/08/2023
20 Domenica
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 20 al 20 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
20/08/2023 - 20/08/2023
21 Lunedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 21 al 21 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
21/08/2023 - 21/08/2023
22 Martedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 22 al 22 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
22/08/2023 - 22/08/2023
23 Mercoledì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 23 al 23 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
23/08/2023 - 23/08/2023
24 Giovedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 24 al 24 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
24/08/2023 - 24/08/2023
25 Venerdì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 25 al 25 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
25/08/2023 - 25/08/2023
26 Sabato
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 26 al 26 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
26/08/2023 - 26/08/2023
27 Domenica
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 27 al 27 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
27/08/2023 - 27/08/2023
28 Lunedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 28 al 28 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
28/08/2023 - 28/08/2023
29 Martedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 29 al 29 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
29/08/2023 - 29/08/2023
30 Mercoledì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 30 al 30 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
30/08/2023 - 30/08/2023
31 Giovedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 31 al 31 AGOSTO
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
31/08/2023 - 31/08/2023
01 Venerdì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 01 al 01 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
01/09/2023 - 01/09/2023
02 Sabato
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 02 al 02 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
02/09/2023 - 02/09/2023
03 Domenica
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 03 al 03 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
03/09/2023 - 03/09/2023
04 Lunedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 04 al 04 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
04/09/2023 - 04/09/2023
05 Martedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 05 al 05 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
05/09/2023 - 05/09/2023
06 Mercoledì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 06 al 06 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
06/09/2023 - 06/09/2023
07 Giovedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 07 al 07 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
07/09/2023 - 07/09/2023
08 Venerdì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 08 al 08 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
08/09/2023 - 08/09/2023
09 Sabato
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 09 al 09 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
09/09/2023 - 09/09/2023
10 Domenica
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 10 al 10 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
10/09/2023 - 10/09/2023
11 Lunedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 11 al 11 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
11/09/2023 - 11/09/2023
12 Martedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 12 al 12 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
12/09/2023 - 12/09/2023
13 Mercoledì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 13 al 13 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
13/09/2023 - 13/09/2023
14 Giovedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 14 al 14 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
14/09/2023 - 14/09/2023
15 Venerdì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 15 al 15 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
15/09/2023 - 15/09/2023
16 Sabato
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 16 al 16 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
16/09/2023 - 16/09/2023
17 Domenica
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 17 al 17 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
17/09/2023 - 17/09/2023
18 Lunedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 18 al 18 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
18/09/2023 - 18/09/2023
19 Martedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 19 al 19 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
19/09/2023 - 19/09/2023
20 Mercoledì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 20 al 20 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
20/09/2023 - 20/09/2023
21 Giovedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 21 al 21 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
21/09/2023 - 21/09/2023
22 Venerdì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 22 al 22 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
22/09/2023 - 22/09/2023
23 Sabato
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 23 al 23 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
23/09/2023 - 23/09/2023
24 Domenica
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 24 al 24 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
24/09/2023 - 24/09/2023
25 Lunedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 25 al 25 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
25/09/2023 - 25/09/2023
26 Martedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 26 al 26 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
26/09/2023 - 26/09/2023
27 Mercoledì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 27 al 27 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
27/09/2023 - 27/09/2023
28 Giovedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 28 al 28 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
28/09/2023 - 28/09/2023
29 Venerdì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 29 al 29 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
29/09/2023 - 29/09/2023
30 Sabato
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 30 al 30 SETTEMBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
30/09/2023 - 30/09/2023
01 Domenica
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 01 al 01 OTTOBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
01/10/2023 - 01/10/2023
02 Lunedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 02 al 02 OTTOBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi particolari. Sembrava che le nozioni che aveva appreso studiando per anni gli fossero tornate in sogno come una sorta di premonizione. […] Insomma, sono convinto che tutte queste cose non siano delle semplici somiglianze, non sia semplicemente frutto della casualità, ma Lewis si ispirò realmente a questa città dell’Umbria.”  

Il Percorso

La guida accompagna alla scoperta del suggestivo legame tra Le Cronache di Narnia e la città di Narni, piccolo borgo nella provincia di Terni e centro geografico della penisola italiana. La visita guidata, della durata di circa 3:30h, svela i luoghi fiabeschi che la mente di Lewis ha prodotto e che si rispecchiano incredibilmente nel borgo umbro al cui nome romano lo scrittore si è ispirato. Per indagare approfonditamente queste connessioni sarà necessario implicarsi in una visita guidata “inusuale”, fatta di immaginazione, suggestioni, coincidenze e spostamenti. Il movimento e il viaggio, sempre presenti all’interno dei 7 libri a tema Narnia, saranno una costante anche all’interno del percorso svolto. Ogni spostamento sarà preparazione, avvicinamento, scoperta. In bilico tra realtà e immaginazione si ha la possibilità di conoscere la storia di Narni, trasportati dal racconto della guida e da alcuni passaggi dei libri di Lewis.

Informazioni Utili:
Per svolgere questa visita è necessario avere un mezzo di spostamento.
La visita parte con un minimo di 4 partecipanti adulti.
Le indicazioni sul percorso e sul punto di incontro verranno condivise una volta acquistato il pacchetto.

 

 

Cosa include
Visita guidata con guida autorizzata
Sistemi di radioguida per sentire meglio la guida (se necessari)
Cosa non include
Spostamenti
LE CRONACHE DI NARNI
02/10/2023 - 02/10/2023
03 Martedì
a partire da:
50,00 €
Durata:
1 giorno - Dal 03 al 03 OTTOBRE
Dove andrai:
Narni, ITALIA
Informazioni viaggio

Il Leone andava avanti e indietro per la terra deserta, cantando la nuova canzone. Era un canto più dolce e melodioso di quello con cui aveva richiamato le stelle e il sole; era una musica gentile e carezzevole. E mentre il leone camminava e cantava, l’erba tingeva la valle di verde. Crescendo intorno al leone come una polla d’acqua che si allarga a vista d’occhio, risaliva i pendii delle collinette simile a un’onda; in pochi minuti raggiunse le pendici delle montagne più lontane, rendendo via via più dolce il giovane mondo. Adesso si sentiva perfino il vento che carezzava l’erba.” (Le cronache di Narnia - Il Nipote del Mago,1955)
Con queste parole C.S. Lewis dava vita alla magnifica terra di Narnia divenendo demiurgo di un mondo che, probabilmente senza saperlo, aveva già preso forma nel centro geografico dell’Italia: Narni.  

Fitti e verdi boschi si specchiano in acque di uno splendido azzurro, sovrastati da roccaforti arrampicate sulle vette delle colline; animali fieri e fantastici convivono con i figli di Adamo ed Eva, così sono chiamati a Narnia gli umani, la cui forza fisica e morale porta prosperità e pace. Narnia, nome latino dell’attuale città nel quale Lewis si imbattè sfogliando il suo atlante, lo colpì e affascinò al punto da divenire simbolo di un nuovo mondo.  

Gli scritti di Lewis si intrecciano fortemente, quasi fondendosi, con i panorami e la storia di Narni. Considerando i suoi studi classici, da Livio a Tacito passando per Plinio, le suggestioni dei luoghi raccontati da questi personaggi che hanno realmente conosciuto Narni potrebbero aver avuto un impatto decisivo sull’immaginario dello scrittore britannico. Walter Hooper, segretario e biografo di Lewis, dopo essere stato a Narni ha affermato: “La passione che Lewis aveva sin da bambino per l’avventura, per la natura, per gli animali, per le saghe nordiche, tutto si rispecchiava perfettamente nei panorami dell’Umbria sin nei minimi partic